Benefit degli integratori di Vitamina B12: ecco gli alleati del benessere psicofisico

Quando sentiamo che le energie ci abbandonano, è normale perdersi d’animo e percepire ogni normale impegno come una difficoltà insormontabile. In questi casi può essere utile assumere integratori alimentari per incrementare la nostra dieta. Vediamo insieme quali benefici può trarne il nostro organismo.

Integratori a sostegno del benessere psicofisico: quali benefici?

In situazioni di stress, infatti, è opportuno intervenire con una valida integrazione alimentare di elementi fondamentali per il nostro benessere fisico e mentale. Un integratore alimentare utile a migliorare i nostri livelli di energia può offrirci questi benefici:

  • promuove i processi energetici e il normale rinnovo delle proteine;
  • è utile negli stati di affaticamento, stress psicofisico, inappetenza;
  • è di supporto per favorire l’adattamento fisico alle variazioni stagionali;
  • può Integrare un regime alimentare non bilanciato.

Possiamo scegliere un prodotto a base di:

  • Vitamina B12, la cui funzione è quella di ridurre la sensazione di stanchezza e favorire il normale funzionamento del sistema nervoso;
  • L- Carnitina e aminoacidi, utili a recuperare energia.

Perché questi preziosi nutrienti sono fondamentali al nostro organismo?

La Vitamina B12 o cobalamina è una vitamina essenziale. Il suo compito è quello di:

  • mantenere sane le cellule nervose e i globuli rossi;
  • sintetizzare il DNA, cioè il materiale genetico presente in tutte le cellule.

In situazioni di affaticamento psicofisico e cali di energia, la vitamina B12 svolge un’azione energizzante, utile contro stress, stanchezza, condizioni di debolezza da convalescenza. Invece gli amminoacidi intervengono nella sintesi delle proteine, necessaria per far fronte ai processi di rinnovamento cellulare.

Cali di energia e stress psicofisico: come si manifestano?

Alla base della stanchezza vi è uno squilibrio fra la richiesta energetica dell’organismo e la riserva di energia a disposizione. Ecco quali sintomi potremmo accusare:

  • ridotta energia o mancanza di energia;
  • esaurimento fisico o mentale;
  • mancanza di motivazione.

Questa sensazione di stanchezza ed energia indebolita può compromettere le nostre prestazioni lavorative e la nostra vita in generale. Oltre all’assunzione di un integratore alimentare, da parte nostra possiamo migliorare le nostre abitudini quotidiane:

  • Dormiamo adeguatamente: Dormiamo almeno 7-8 ore per notte, scegliendo un orario fisso per coricarci. No alle ore piccole troppo spesso, specie se l’indomani ci attende una giornata intensa. Non lasciamoci disturbare da luci, TV, smartphone, tablet.
  • Facciamo movimento: Contrastiamo la sedentarietà con una bella passeggiata quotidiana di almeno una trentina di minuti, per ritemprare spirito e corpo.
  • Evitiamo allenamenti estenuanti: Non sottoponiamoci a sforzi fisici eccessivi ma, se siamo poco allenati, iniziamo a fare sport gradualmente, con un’adeguata fase di riscaldamento.
  • Niente caffè e alcolici: che potrebbero alterare la qualità del nostro sonno. Beviamo invece acqua, tisana o camomilla.
  • Mettiamo in ordine impegni e priorità: Evitiamo che un sovraccarico di lavoro prosciughi le nostre energie: se ci accorgiamo di avere colmato la misura, cerchiamo di allentare la presa. Troppi impegni tutti insieme possono diventare insostenibili.
  • Dedichiamo tempo a noi stessi: Ritagliamo spazio per hobby e passatempi preferiti. Non lasciamo che la vita professionale invada la nostra sfera privata. La nostra mente ne trarrà beneficio, così come il nostro rendimento sul lavoro.

Per ulteriori informazioni non esitiamo a contattare il nostro medico di fiducia.